2010  -  2011  -  2012-13  -  2014  -  2015-16  -  2017  -  2018  -  2019  -  2021
04 dicembre 2020

Comunicato stampa del Gruppo "La Villa Reale è anche mia".
Comunicato stampa: la presa in giro della riduzione dell’impatto ambientale del World Rally Championship 2020 in autodromo.

Il 2 dicembre l’ACI ha emesso un comunicato nel quale, preannunciando lo svolgimento del World Rally Championship 2020 «in un contesto paesaggistico e ambientale tra i più prestigiosi al mondo», cioè nel Parco Reale di Monza, illustra una serie di misure finalizzate a «ridurre l’impatto ambientale della gara».

A parte l’assoluta pochezza degli interventi previsti, il fatto stesso che si debbano prevedere interventi di compensazione configura il danno che lo svolgimento della gara impone al Parco reale.

Leggi tutto il documento.
linea
25 novembre 2020

Fra i luoghi del cuore del FAI " il Mulino Vecchio di Gorgonzola".
Molino di GongorzolaE’ un esempio di quella diffusa rete di attività molitoria che aveva nella fascia irrigua a sud del naviglio della Martesana il suo punto di forza. E’ uno dei più antichi mulini ancora esistenti del naviglio della Martesana.
Documentato fin dal primo catasto di Carlo VI del 1721 come proprietà frazionata tra Giorgio Clerici (costruttore e primo proprietario di Villa Carlotta a Tremezzo) e Bartolomeo Guala, macinava cereali e torchiava semi oleosi. Rimase in attività fino al secondo dopoguerra.
Votatelo cercandolo al sito: "i luoghi del cuore".
linea
13 novembre 2020

LA VILLA REALE RITORNI AI CITTADINI!
Comunicato stampa congiunto di: "ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI DI MONZA E BRIANZA", "COMITATO PER IL PARCO A. CEDERNA", "COMITATO LA VILLA REALE É ANCHE MIA" sulla chiusura della Villa Reale al pubblico.
Leggi il comunicato stampa.
linea
04 novembre 2020Villa Mirabellino

Il FAI sezione Monza e Brianza ha proposto Villa Mirabellino come Luogo del cuore FAI di quest'anno.
Se riusciamo a far avere tanti voti alla proposta, e quindi ottenere per la Villa un buon piazzamento nella classifica nazionale, potrebbe ricevere un finanziamento per il suo restauro e soprattutto esser messa sotto i riflettori di una comunicazione allargata che potrebbe portare nuovi e più consistenti finanziamenti per il suo recupero.

Il Comitato per il Parco condividendo questa iniziativa vi invita a votare la Villa, e a diffondere il più possibile la notizia fra amici, parenti, conoscenti...
C'è poco tempo (entro la fine di novembre, primi dicembre) per raccogliere i voti, però basta solo un click a questo link:
Vota Villa Mirabellino.

"Si ringrazia Novaluna per la segnalazione".
linea
14 ottobre 2020
parco delle cave di Marocco
Firmate per la salvaguardia del Parco delle Cave di Marocco.

salviamo il paesaggio difendiamo i territori

Per firmare basta cliccare su FIRMA ORA e si aprirà l'apposita pagina.
E' una buona causa sostenuta dal Coordinamento Salviamo il Paesaggio.


linea
25 settembre 2020chiuso

Chiusura della Villa a tempo indeterminato: di chi sono le colpe.
A soli sei anni dalla sua sbandierata riapertura dopo il restauro pagato dai cittadini, la parte nobile della Villa Reale è chiusa alla fruizione pubblica da 6 mesi, ben oltre le restrizioni imposte dalla pandemia.
Leggi il nostro comunicato stampa.
linea
06 luglio 2020

Appello urgente per salvare la Villa Reale dalle pretese del concessionario e dall’incapacità colpevole degli amministratori pubblici.
La parte nobile della Villa Reale di Monza - in concessione dal luglio 2011 a Nuova Villa Reale S.p.a. guidata dall’imprenditore Attilio Navarra - rimane chiusa al pubblico e fruibile solo per “eventi” riservati, in violazione del contratto.
Leggi il nostro comunicato stampa.
Leggi l'articolo del Cittadino.
Leggi l'articolo di Monza e Brianza News.
linea
01 luglio 2020

NO AI CASERMONI SU VIALE CESARE BATTISTI DI MONZA
no ai casermoni sul viale Cesare Battisti di MonzaA metà del viale storico Cesare Battisti, appena dietro le alberature, spunteranno tre “ecomostri” di oltre 32 metri ciascuno. Ciò in totale disarmonia con la zona più nobile di Monza e con la sua immagine, iconica, della Villa Reale sul fondo del Viale. Viale Cesare Battisti, vincolato con decreto ministeriale del 1965, è parte fondamentale della storia di Monza e ne verrebbe completamente snaturato il suo significato oltre che la sua forma e la visione prospettica di collegamento ideale con Vienna secondo i disegni originali del Canonica.
Firma la petizione.

linea
28 maggio 2020

"Parco, Villa, Giardini Reali: alcune proposte sulle questioni rimaste aperte."
Leggi il nostro comunicato stampa.

linea
08 maggio 2020

"PENSARE A UN FUTURO SOSTENIBILE":
Lettera aperta che abbiamo inviato,come Coordinamento dei comitati di quartiere e delle associazioni, ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, ALLE FORZE POLITICHE, AI CITTADINI E ALLE CITTADINE, che fa il punto sulla situazione attuale e rilancia la petizione per l'adesione del comune di Monza al Parco Locale di Interesse Sovracomunale Grugnotorto Villoresi e Brianza Centrale (PLIS GruBria), per una tutela attiva delle aree verdi e agricole a ovest della città e per l'ampliamento delle aree a parco.
Leggi la lettera.

linea
23 marzo 2020

A che punto è l’atto di recesso di Nuova Villa Reale Monza?
Ad aprile scade l’ultimatum lanciato dal concessionario del corpo centrale della Villa Reale di Monza, la società Nuova Villa Reale S.p.a., guidata dall’imprenditore Attilio Navarra, al Consorzio per rescindere in anticipo il contratto di concessione per il recupero e la valorizzazione del corpo centrale della Villa Reale.
Leggi il nostro comunicato.

linea
06 marzo 2020

Il Coordinamento di Associazioni e Comitati di Monza e il Coordinamento ambientalista Osservatorio PTCP di Monza e Brianza.
chiedono all'Amministrazione comunale di Monza di aderire al Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) GruBria.
Leggi il comunicato.

linea
24 febbraio 2020

MOTOR SHOW NEL PARCO A GIUGNO:

è così che vogliamo ridurre i prati storici del Parco?Nel sito degli organizzatori del Motor Show di giugno nell'area del Parco in concessione all'autodromo si parla di un’area dedicata per provare i 4x4 delle case automobilistiche di attuale produzione e testarli su dune, sali-scendi e tronchi, in due tipi di percorsi e per veri fuoristrada.

uno STERRATO nel PARCO MONUMENTALE?
È COSÌ CHE VOGLIONO RIDURRE I PRATI STORICI DEL PARCO?

linea
24 febbraio 2020

Importante decisione sui concerti del parco.

Il Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) ha respinto la richiesta di archiviazione degli esposti presentati dal Comitato Parco sui concerti, riconoscendo il valore di prato storico e la sussistenza del vincolo paesaggistico, ambientale e monumentale sulla Gerascia. Ha quindi riaperto il caso disponendo un supplemento di altri cinque mesi di indagini.
La decisione è importante, oltre che per gli effetti che potrebbe produrre giudizialmente, soprattutto perché costituisce un precedente nel dichiarare quanto da noi sempre sostenuto ossia che quelli del Parco non sono semplici prati, ma sono prati la cui valenza di bene culturale ne impedisce la compromissione e l'utilizzo non compatibile.

linea
15 febbraio 2020

Il Motor show di giugno: una manifestazione incompatibile con il Parco Storico di Monza, vincolato dalla legge..

Leggi la Lettera aperta agli Enti preposti al rilascio delle autorizzazioni del Comitato per il Parco e del Comitato La Villa Reale è anche mia.

linea
04 febbraio 2020

LOMBARDIA PETROLI, chi è stato?.

Presentazione del libro inchiesta Lombardia Petroli chi è stato? a dieci anni dalla vicenda.
Il 23 Febbraio 2020 in ARCI SCUOTIVENTO, via Monte Grappa 4/a - Monza
Guarda il volantino.
Leggi l'articolo di mbnews.it.

linea
27 gennaio 2020

MONZA ENI CIRCUIT PER L'AMBIENTE.

Facciamo chiarezza sulla piantumazione di 3000 alberi sbandierata dai gestori dell'autodromo.

Leggi il nostro comunicato stampa.

linea
18 gennaio 2020

AREA BUON PASTORE E ISTITUTO ARTIGIANELLI.

La Consulta di S. Carlo e S. Giuseppe in collaborazione con la Consulta di Triante organizzano un incontro pubblico: "L'AREA DEL BUON PASTORE E L'ISTITUTO ARTIGIANELLI: LE AFFINITA' ELETTIVE". L'incontro si terrà lunedi 3 febbraio alle 20,30 al Centro Civico S. Carlo-S. Giuseppe, via Silva 26 - Monza.

Guarda il volantino.

linea
08 gennaio 2020

forestaFORESTE ITALIANE: UN PATRIMONIO INESTIMABILE SOTTO ATTACCO.

In Italia la maggior parte del patrimonio forestale dipende dal Ministero delle politiche agricole (Mipaaf). Il motivo: i boschi vengono valutati in primo luogo per i loro aspetti produttivi, materia inerte da sfruttare.

Firma la petizione per chiedere che la delega sulle foreste passi dal Mipaaf al dicastero dell'Ambiente.

linea
Monza 4 dicembre 2020

Comunicato stampa: la presa in giro della riduzione dell’impatto ambientale del World Rally Championship 2020 in autodromo.

Il 2 dicembre l’ACI ha emesso un comunicato nel quale, preannunciando lo svolgimento del World Rally Championship 2020 «in un contesto paesaggistico e ambientale tra i più prestigiosi al mondo», cioè nel Parco Reale di Monza, illustra una serie di misure finalizzate a «ridurre l’impatto ambientale della gara».

A parte l’assoluta pochezza degli interventi previsti, il fatto stesso che si debbano prevedere interventi di compensazione configura il danno che lo svolgimento della gara impone al Parco reale.

Il Comitato Parco Antonio Cederna esprime la più assoluta contrarietà allo svolgimento di questa manifestazione, come di altre analoghe, che potrebbero tenersi in sedi più adeguate senza danneggiare il Parco storico.

Essa comporta infatti indiscutibilmente un «uso improprio di prati e boschi» inclusi nell’area oggetto della concessione dell’autodromo, uso improprio che il concessionario è tenuto a «scoraggiare» (e a maggior ragione a non praticare) secondo l'art. 4, punti 2  e 4 della concessione.

Con l’occasione, sollecitiamo il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza a compiere  una verifica a largo raggio della effettiva attuazione da parte del concessionario degli interventi relativi alla manutenzione e sviluppo degli spazi verdi, secondo gli obblighi dettagliatamente imposti dall'art. 4.6 della concessione. Tanto più in considerazione del fatto che, a una supervisione sia pure sommaria, le condizioni di quei prati e boschi sembrano in un grave stato di degrado.

I portavoce:
Bianca Montrasio e Roberto D’Achille.
chiudi